Libro “ospite” della collana

€ 10,00

spedizione compresa

Soci Acli € 8,50
Sottoscrittori Card Moltefedi € 7,50

63 pagine
finito di stampare nel marzo 2019
Coop Achille Grandi Editrice
ISBN 978-88-944201-2-8
9788894420128

 

LO “STRANO ANIMALE”
Che cos’è, com’è fatta,
a cosa serve l’Unione europea?

di Antonio Zotti

Un libretto davvero utile! Agile e allo stesso tempo informato e rigoroso, parte dai luoghi comuni che riguardano l’Unione europea (strumento dei burocrati di Bruxelles o della egemonia tedesca…) per chiedersi cosa essa significa per le “persone normali” e, soprattutto, per i giovani. Racconta come sia nata, e da quale “sogno” provenga, come sia organizzata e con quali organismi funzioni. Spiega poi quali siano gli obiettivi e le finalità dell’Unione, su quali valori sia fondata: dignità umana, libertà, democrazia, cioè tutto ciò che di buono abbia pensato e attuato la tradizione filosofica e giuridica del nostro continente. Non dimentica di occuparsi del mercato unico e degli innumerevoli vantaggi che ha portato (e che spesso dimentichiamo), della moneta unica e della Banca centrale europea, del tanto vituperato patto di stabilità e crescita, evidenziando il dibattito tutt’ora in corso e i progetti di cambiamento. Affronta lo spinoso argomento delle migrazioni e del diritto di asilo, che tanti problemi e malumori ha creato anche in Italia. Conclude delineando il futuro dell’unione europea come comunità politica, e il ruolo dei giovani nel processo di integrazione dei popoli d’Europa. Il testo è arricchito da una aggiornatissima bibliografia e sitigrafia, da cartine e grafici esplicativi a colori.

LO "STRANO ANIMALE"- A. Zotti
N. TESSERA ACLI
ID CARD MOLTEFEDI

NOTE SULLA SPEDIZIONE.
               

Il libro verrà spedito col servizio “pieghi di libri” di  Poste Italiane, che lo consegnerà in (generalmente) cinque giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì.
La spedizione non è tracciabile.

Ti suggeriamo di indicare un indirizzo presidiato.

ANTONIO ZOTTI

Ha ottenuto un dottorato di ricerca in Politiche e istituzioni presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e un master in Political Theory presso la London School of Economics. Al centro della sua attività di ricerca e operativa vi sono le relazioni e le strategie globali, le normative internazionali e le istituzioni europee. Ha insegnato European Integration per lo IES Abroad, a Milano, e History and Theory of European and Regional Integration per la LUISS, a Roma. È stato coordinatore del programma GR:EEN e Research Fellow sul tema Migration and Global Justice per l’Università degli Studi di Bologna. Attualmente è professore a contratto di Istituzioni europee e cultore della materia di Relazioni internazionali, Studi Strategici per l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Fa parte dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) come Research Fellow del Programma Europa.