In questa situazione del tutto eccezionale che ci colpisce da vicino vogliamo fare del nostro meglio per darci la possibilità di vivere con discernimento questo periodo di sospensione. Vogliamo starvi vicino con un nuovo piano di contenuti. Podcast gratuiti, consigli di lettura e molto altro. Se non l’avete ancora fatto iscrivetevi alla Newsletter di Molte Fedi che in questo mese verrà potenziata con l’invio di materiale inedito.

Riflessione di Abraham Yehoshua
Traduzione a cura di Paolo Noseda
PER UNA CONVIVIALITÀ DELLE DIFFERENZE
15 settembre 2017 – presso Basilica di Santa Maria Maggiore – Città Alta

Oggi siamo chiamati a vivere in una società sempre più plurale, occorre costruire terre di mezzo e aprirsi all’incontro con l’altro. Da sempre la letteratura indaga il rapporto tra memoria e identità, disegna i fili di un mondo che si arricchisce nqelle diversità e indica la strada per costruire “una convivialità delle differenze” dove uomini e donne di fedi e culture diverse possano vivere relazioni feconde in una condizione di rispetto reciproco.

Abraham Yehoshua, nato a Gerusalemme nel 1936, docente all’università di Haifa e in molte università straniere, è considerato tra gli autori israeliani più importanti. Al centro della sua opera si trova la questione del rapporto tra popoli che hanno culture e religioni differenti. I suoi molti scritti, tradotti in 28 lingue, gli hanno valso numerosissimi premi.

ASCOLTA L’AUDIO | Scarica il file mp3