ALL'ALBA - Musica nel chiostro

Domenica 17 Settembre

 

ore 5.30 Basilica Santa Maria Maggiore, Città Alta – Bergamo)

“La notte beviamo il latte nero dell’alba” (Michele Gazich)

Concerto con

Michele Gazich voce, violino, viola, pianoforte

Marco Lamberti chitarra, bouzouki, seconda voce

Francesca Rossi violoncello, seconda voce

Un concerto di Michele Gazich non è mai solo un concerto, ma un viaggio interiore che ti porti nel cuore, un rito ma senza ostentazione, una celebrazione d’amore in un mondo sempre più carico d’odio. Il concerto è composto da un’antologia delle canzoni di Gazich legate ad una dimensione di ricerca interiore e spirituale: in apertura, l’inedita Il vecchio e la notte, dedicata a Padre Turoldo, composta per questo incontro; al cuore del concerto l’ampio affresco di Verso Damasco, in cui la Damasco di San Paolo viene posta accanto alla Damasco di oggi; infine Il latte nero dell’alba, dedicato a Paul Celan, tra i maggiori poeti di cultura ebraica del Novecento. È stato eseguito per la prima volta a Cracovia nel 2012; davanti al Senato e al Re Felipe XI di Spagna in presenza delle comunità ebraica e rom; a Venezia nel 2017 al festival Incroci di civiltà. Tradotta in molte lingue, anche yiddish e greco moderno, è canzone simbolo della memoria dell’olocausto.

A seguire, colazione a cura dell’Operazione Mato Grosso.


INGRESSO € 12 – CARD € 10


PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
A PARTIRE DA LUNEDÌ 4 SETTEMBRE 2017

IN COLLABORAZINOE CON: