Antonia Arslan

Lunedì 12 ottobre 2015 ore 20.45 - Cine Teatro Agorà - Mozzo, Via San Giovanni Battista, 6

Nelle piaghe del massacro.

Storie e volti di Armeni.

Riflessione di Antonia Arslan, scrittrice e saggista.

Nelle piaghe del massacro. Storie e volti di Armeni.

da Antonia Arslan

podcast

La notte del 24 aprile 1915 ebbe inizio il “Metz Yeghern”, che in lingua armena significa “il Grande Male”. Il genocidio armeno è stato il primo del Novecento, nonché uno dei più dimenticati. Così cent’anni fa un popolo vivace, fecondo e ricco di una cultura (cristiana) millenaria fu spazzato via dalla propria terra con una furia tale da lasciare intere generazioni senza parole.

Antonia Arslan è una scrittrice e saggista italiana di origine armena. Ha riscoperto le proprie origini traducendo le opere del grande poeta Daniel Varujan. Ha curato ‘‘Metz Yeghèrn. Il genocidio degli Armeni’’ di Mutafian Claude, testo divulgativo sul genocidio armeno, e ‘‘Hushèr. La memoria. Voci italiane di sopravvissuti armeni’’, una raccolta di testimonianze di sopravvissuti rifugiatisi in Italia. Nel 2004 ha scritto ‘‘La masseria delle allodole’’ attingendo alle memorie familiari per raccontare la tragedia del popolo armeno. Attraverso i suoi libri cerca di offrire, frammenti di senso che ci interroghino sul valore delle nostre radici, sulla custodia della memoria, sul nostro stare e agire nel mondo.

Per saperne di più consulta il suo sito: antoniarslan.it

MARTEDÌ’ 13 OTTOBRE 2015

Incontro con gli studenti del Liceo Linguistico Falcone

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA A PARTIRE DA LUNEDI 28 SETTEMBRE.

CON IL PATROCINIO DI:

Comune di Mozzo

Comune di Curno

IN COLLABORAZIONE CON:

Parrocchia di Mozzo

Circolo ACLI Mozzo

Parrocchia di Curno