LA SAPIENZA E I LIBRI SAPIENZIALI

In una celebre “bustina” dell’”Espresso” anni fa Umberto Eco si chiedeva “Perché i ragazzi debbono sapere tutto degli dei di Omero e pochissimo di Mosè? Perché debbono conoscere la Divina Commedia e non il Cantico dei Cantici (anche perché senza Salomone non si capisce Dante)?”. La domanda vale ancora oggi: senza la conoscenza della Bibbia siamo culturalmente più poveri e rischiamo di non capire molto della nostra e delle altre culture! Per questo ti proponiamo di sperimentare un breve percorso di introduzione alla Bibbia secondo un’impostazione laica e interconfessionale organizzata in due momenti:

Venerdì 7 Ottobre ore 17.30 – 19.30
presso la sala della Fondazione Serughetti Centro La Porta
via Papa Giovanni XXIII 30 – Bergamo
LA BIBBIA, QUESTA SCONOSCIUTA!
Cos’è la Bibbia? Perché si dice che è una Biblioteca? Perché non è un testo “confessionale”? Perché è così importante per la cultura? Quali sono (e cosa dicono) i libri della sapienza?
con Miriam Carminati, Omar Valsecchi, Gian Gabriele Vertova

Venerdì 21 Ottobre ore 17.30 – 19.30
presso la sala della Fondazione Serughetti Centro La Porta
via Papa Giovanni XXIII 30 – Bergamo
IL CAPOLAVORO AMATO DA LEOPARDI: IL LIBRO DI QOHELET
Nell’arte, nella musica, nella poesia.
Con Miriam Carminati, Sem Galimberti, Arturo Moretti,
Omar Valsecchi, Gian Gabriele Vertova

 

Se ti interessa puoi anche partecipare e collaborare alla lettura continua dei Libri Sapienziali che si terrà presso il cortile della Biblioteca Caversazzi da venerdì 28 Ottobre ore 18 a sabato 29 Ottobre ore 12: La sapienza grida per le strade!

Per partecipare agli incontri iscriversi sul sito www.moltefedi.it entro venerdì 30 settembre

 

IN COLLABORAZIONE CON:

La porta