Cinema

Auditorium Lab80, Piazza della Libertà Bergamo

Mercoledì 31 ottobre 2018 ore 20.45
1945 di Ferenc Török

In un afoso giorno di agosto del 1945, mentre gli abitanti di un villaggio ungherese si preparano al matrimonio del figlio del vicario, un treno lascia alla stazione due ebrei ortodossi. Sotto lo sguardo delle truppe di occupazione sovietiche i due scaricano dal convoglio due casse misteriose e si avviano lentamente verso il paese. Il precario equilibrio che la recente guerra ha lasciato sembra ora minacciato dall’arrivo dei due ebrei. In tutta la comunità si diffondono paura e la sospetto che i tradimenti, le omissioni e i furti commessi durante gli anni di conflitto possano tornare a galla.
Mercoledì 7 novembre ore 20.45
Primavera, estate, autunno, inverno … e ancora primavera di Kim Ki-Duk

Presentazione e dibattito con la presenza di Francesco Bianchi, studioso di culture orientali, membro dell’Istituto buddista italiano Soka Gakkai. In un piccolo monastero coreano, posto su un laghetto circondato dalle montagne, un bambino apprende dal suo vecchio maestro la dottrina buddhista. Ritratto di gioia, rabbia, dolore e piacere della vita attraverso le quattro stagioni. Attraverso i cambiamenti nella vita dell’uomo si scopre il significato della maturità, la crudeltà dell’innocenza, l’ossessione del desiderio, il dolore nelle intenzioni omicide e infine l’emancipazione.
Mercoledì 21 novembre 2018 ore 20.45
Presentazione e dibattito con la partecipazione di Giorgio Carella di Lev Chadash, associazione per l’Ebraismo Progessivo, direttore di fotografia e regista.
The women’s balcony di Emil Ben-Shimon
Etty e Tzion vivono felici nella loro piccola comunità a Gerusalemme. I loro figli sono andati via di casa da tempo e le loro esistenze sono riempite dagli amici e dalla sinagoga. Un giorno, durante il bar-mitzva del nipote, crolla il Balcone delle donne e la sinagoga viene distrutta. La ricostruzione sembra complicata ma un giovane rabbino promette di risolvere ogni problema. I suoi modi di fare però non collimano con le tradizioni a cui le donne sono abituate.
Mercoledì 28 novembre ore 20.45
Giovedì 29 novembre ore 9.30 proiezione riservata alle scuole.

Presentazione e dibattito con la partecipazione di Sumaya Abdel Qader, una delle protagoniste del film Porto il velo adoro i queen di Luisa Porrino
La quotidianità e le parole di tre giovani donne musulmane fanno luce sui pregiudizi e gli stereotipi che ostacolano la comprensione di un mondo sfaccettato: l’Islam. Sumaya(blogger, prima musulmana eletta Consigliere al Comune di Milano), Takoua (romana, autrice di fumetti e graphic novel), e Batul (medico psichiatra di Trento), sono tre donne musulmane italiane emancipate e ironiche Affrontano i temi che da anni infiammano il dibattito sulle relazioni tra il mondo musulmano e quello occidentale.

Ingresso €5

Prenotazione obbligatoria a partire da lunedì 3 settembre 2018