Il cammino dell’uomo

Lettura continua di GENESI ed ESODO

Il primo libro della Bibbia, la Genesi, non è un libro di storia o un trattato scientifico sull’origine del mondo, ma una riflessione sapienziale e un annuncio di fede su Dio e il suo rapporto con l’umanità, sull’uomo e sul male, sui popoli e la loro storia, su Israele e la sua elezione e lo fa con il genere letterario della narrazione, cioè costruendo racconti simbolici (ricalcati su quelli già presenti nel suo contesto culturale) che illustrano in modo plastico questo messaggio. L’Esodo, che racconta la nascita del popolo ebraico attraverso una lotta di liberazione dalla schiavitù d’Egitto e un’alleanza stipulata con Dio al Sinai, è il punto nodale dell’intera storia biblica. Anche l’Esodo, più che un libro storico, è un racconto teologico: vuole proporre un messaggio su chi è Dio e su come agisce nella storia umana. In questo senso il suo contenuto è un paradigma valido per ogni tempo: le vicende qui descritte si rinnovano continuamente nella storia dell’umanità e delle religioni, anche se con nomi, forme e modalità diverse.

Genesi ed esodo, lettura continua


Tenda sul sagrato della chiesa delle Grazie, Viale Papa Giovanni XXIII – Bergamo Dalle 18.30 di venerdì 26 ottobre alle 11.00 di sabato 27 ottobre 2018
Ingresso libero

 

Giuseppe e i suoi fratelli, lettura di Genesi 37 – 50


Venerdì 26 ottobre Centro don Orione, via don Orione, 6 – Bergamo ore 17.00
Ingresso libero

 

Un cammino di liberazione, lettura di brani da Esodo

Casa Circondariale, via Monte Gleno 61 – BergamoSabato 27 ottobre 2018 dalle 8.15 alle 9.30
Per l’accesso iscrizione obbligatoria in ACLI da giovedì 11 ottobre 2018

Nel corso della lettura interventi di Paolo Berizzi, Telmo
Pievani, suor Pilar Solis, la voce di un rifugiato.

Interventi musicali degli studenti del Conservatorio Gaetano Donizetti,
del Liceo musicale Secco Suardo, dei cori di San Fermo e del Patronato.