La pace possibile

Guido Dotti

Dag Hammarskjold

Lunedì 12 novembre

Auditorium Sala Gamma via S. Margherita 2 – Torre Boldone
Ore 20.45

Dag Hammarskjold è stato un uomo politico e letterato svedese. Alla fine degli anni ’50 è stato eletto per due mandati consecutivi alla carica di Segretario delle Nazioni Unite. Si è sempre speso per un effettivo impegno di pacificazione internazionale, svolgendo un’importante costante opera di mediazione. Nel 1961, dopo la sua morte in un incidente aereo, gli è stato conferito il Premio Nobel per la Pace.
Guido Dotti, monaco della Comunità di Bose è responsabile delle edizioni Qiqajon. Ha curato due edizioni del diario di Dag Hammarskjold e tradotto in italiano opere di Christian Bobin e Alexandre Jollien, oltre agli scritti dei monaci trappisti uccisi in Algeria.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Prenotazione obbligatoria
a partire da Lunedì 29 ottobre 2018