Ivo Lizzola

Lunedì 26 ottobre 2015 ore 20.30 - Auditorium Sala Gamma - Torre Boldone, via S. Margherita 2

Dialogo con Simone Weil

Lo sguardo e la cura.

con Ivo Lizzola, docente universitario.

Ivo Lizzola, già Presidente delle ACLI di Bergamo e Preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Bergamo, è docente di Pedagogia sociale presso la medesima Università. Da anni studioso della figura di Simone Weil, ha coordinato diversi seminari sulla sua figura. Tra le sue numerose pubblicazioni ricordiamo: “Di generazione in generazione, l’esperienza educativa tra consegna e nuovo inizio” (Franco Angeli, 2009); “L’educazione nell’ombra – educare e curare nella fragilità”, (Carocci, 2009), “La paternità oggi. Tra fragilità e testimonianza”(Pazzini, 2013).

Simone Weil è stata una filosofa, mistica e scrittrice francese. Simone Weil ha manifestato, nell’arco di tutta la sua breve esistenza, una responsabilità insieme intellettuale, morale e politica, che conferisce alla sua opera una coerenza che non smette di interrogarci: l’impegno politico, l’insegnamento, il lavoro in fabbrica, la partecipazione alla guerra civile in Spagna e infine la ricerca ossessiva di un coinvolgimento diretto nella lotta di Resistenza, tutto è vissuto con il desiderio di attraversare con la mente e il corpo i drammi e i problemi del suo tempo. Instancabile è stata la sua attenzione alle cose terrestri e la ricerca della verità che è in esse. Senza offrire facili risposte o verità consolatorie, Weil ci invita, con il suo inesauribile esercizio di intelligenza, al coraggio di pensare anche il nostro fragile tempo, sollevando questioni che sono ancora le nostre: lo sradicamento, la dismisura e lo squilibrio provocati dall’egemonia della forza che spalanca l’abisso del della sventura che può ridurre l’uomo a cosa.

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA A PARTIRE DA LUNEDI 12 OTTOBRE

IN COLLABORAZIONE CON:

Parrocchia San Martino di Torre Boldone