La nuova frontiera dell’economia

Luigino Bruni

Capitalismo infelice

Martedì 25 settembre

Aula Magna Università degli Studi di Bergamo Ex Chiesa Sant’Agostino – Città Alta – Bergamo
Ore 20.45

La dimensione religioso-sacrale del capitalismo non è cosa nuova. Prima che Max Weber o Karl Marx ce lo dicessero chiaramente e ciascuno a modo suo, all’inizio dell’Ottocento il francese C.-H. de Saint Simon immaginò e realizzò una vera e propria religione degli imprenditori, dei capitalisti e della scienza […]. L’alleanza tra tecnica e capitale […] oggi si è potenziata e radicalizzata […] ma al centro del tempio non c’è il dio-produttore ma il dio-consumatore.

Luigino Bruni, editorialista di Avvenire e professore ordinario di economia politica alla LUMSA è promotore e cofondatore della SEC (scuola di economia civile). I suoi interessi di filosofia e teologia lo hanno portato ad essere un personaggio di rilievo dell’economia di comunione e dell’economia civile. A settembre uscirà il suo ultimo libro Capitalismo infelice (Giunti, 2018), una collana legata a Slow Food.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Prenotazione obbligatoria
a partire da martedì 11 settembre 2018