Venerdì 4 ottobre 20.45

Incontro con

Paolo Magri 

PROPOSTA GIOVANI

Aula Magna Università degli Studi di Bergamo
Ex Chiesa Sant’Agostino
Città Alta – Bergamo

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Prenotazione obbligatoria a partire da venerdì 20 settembre 2019

Lo stato del mondo

La politica di Donald Trump ha introdotto nuove tensioni nell’ordine internazionale di cui gli stessi Stati Uniti erano stati i primi promotori a partire dalla fine della seconda guerra mondiale. Intanto anche la crescita della Cina e la rinnovata assertività della Russia mettono sempre più in discussione l’ordine liberale occidentale. Si moltiplicano i segnali della ‘fine di un mondo’ che sino a pochi anni fa in molti davano quasi per scontato, con conseguenze sempre più profonde sulle relazioni della convivenza internazionale, sulle organizzazioni multilaterali e persino sull’assetto istituzionale all’interno dei singoli stati.

Paolo Magri è Vice Presidente Esecutivo e Direttore dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) e docente di Relazioni Internazionali all’Università Bocconi. Giornalista pubblicista, è regolarmente ospite in qualità di commentatore presso reti televisive e radiofoniche su scenari geoeconomici, politica estera americana e Medio Oriente. Ha scritto numerosi saggi fra cui Le crepe della governance mondiale, Il mondo secondo Trump, La fine di un mondo.