Domenica 22 settembre 11.00

Opera teatrale

Canto per Agar
La schiava egiziana
 

da un testo di Fernando Armellini
con Maurizio Tabani
Regia di Dominique Evoli

 

Piazza Giacomo Carrara – Bergamo

In caso di pioggia: Auditorium Lab80
piazza della Libertà – Bergamo

In collaborazione con l’Accademia Carrara
e il Comune di Bergamo

INGRESSO LIBERO
Per le CARD di Molte Fedi visita gratuita alla Carrara prenotabile presso la segreteria Molte Fedi 

La schiava egiziana

Una coinvolgente narrazione biblica piena di umanità e contraddizioni che Fernando Armellini, biblista dehoniano, ha trasformato in testo teatrale dando voce ai personaggi, Agar, Sara, Abramo, ai loro dubbi e sentimenti. Agar è la schiava che Sara, prima sterile, ha spinto Abramo ad accettare. Ismaele è il loro figlio e unico discendente di Abramo, finché Sara, avanti negli anni, concepisce Isacco per volere divino. Tra Ismaele, figlio della schiava, e Isacco, figlio legittimo e vera discendenza di Abramo, nasce una profonda incomprensione che travolge anche Agar e Sara: Abramo è costretto a prendere una dura decisione.

Maurizio Tabani, uomo di teatro, mette in scena in modo originale il Canto per Agar nella cornice della rinnovata piazza tra l’Accademia Carrara e la GAMeC dove prendono voce i protagonisti e le loro inquietudini.

Noura Produzioni

Il cast dello spettacolo

Agar: Aire Valente
Abramo: Sileno Baldassari
Sara: Dominique Evoli
Pastorella: Lorena Fratter
Pastore: Gerry Franceschini
Parola d’uomo- Voce di Dio: Maurizio Tabani
regia di Dominique Evoli
Impianto scenotecnico- disegno luci: Gigi Brozzoni
scene di Myriam Mapelli
Produttore Esecutivo : Mario Nuzzo per NOURA PRODUZIONI