Giovedì 10 Ottobre 20.45

Incontro con

José Tolentino
Mendonça

Abbazia di Sant’Egidio
Fontanella di Sotto il Monte (BG)

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Prenotazione obbligatoria a partire da giovedì 26 settembre 2019

Per una spiritualità del lavoro umano

Il mondo del lavoro è sempre più complesso e… fragile. Sul presente e sul futuro tante incognite si collocano: la difficoltà a trovare lavoro; la crescente precarietà; il prezzo dei cambiamenti sociali; la diminuzione del valore attribuito al lavoro umano; il difficile incontro del lavoro umano con il progresso delle nostre società tendenzialmente ipertecnologiche. Dobbiamo, però, in un mondo che cambia, curare i valori essenziali e approfondire cosa può significare oggi, alla luce della Bibbia e del Magistero della Chiesa, una spiritualità del lavoro umano.

José Tolentino Mendonça, arcivescovo di Suava, è un teologo e poeta portoghese. Già docente e vice rettore dell’Università Cattolica Portoghese, è considerato tra le voci culturali più autorevoli ed originali della sua nazione. Le sue poesie sono molto apprezzate, come i suoi saggi particolarmente per la lettura rigorosa e creativa dei testi biblici, che apre interrogativi sul presente, restando in dialogo con le diverse espressioni culturali e religiose. In Elogio della sete (Vita e Pensiero, 2018) ha pubblicato le sue riflessioni che hanno guidato gli esercizi spirituali di Papa Francesco.