Moni Ovadia

Giovedì 17 settembre 2015 ore 20.30- Cortile del Palazzo della Provincia, via Tasso-Bergamo. In collaborazione con Provincia di Bergamo
[soundcloud url=”https://api.soundcloud.com/tracks/237838728″ params=”auto_play=false&hide_related=false&show_comments=true&show_user=true&show_reposts=false&visual=true” width=”60%” height=”150″ iframe=”true” /]

Lettura de “IL CAMMINO DELL’UOMO

di Martin Buber

con Moni Ovadia, attore

Ecco ciò che conta in ultima analisi: lasciar entrare Dio. Ma lo si può lasciar entrare solo là dove ci si trova, e dove ci si trova realmente, dove si vive, e dove si vive una vita autentica. Se instauriamo un rapporto santo con il piccolo mondo che ci è affidato, se, nell’ambito della creazione con la quale viviamo, noi aiutiamo la santa essenza spirituale a giungere a compimento, allora prepariamo a Dio una dimora nel nostro luogo, allora lasciamo entrare Dio.

 (Martin Buber, Il cammino dell’uomo)

Attore, scrittore, drammaturgo, compositore, cantante, Moni Ovadia non ha certo bisogno di presentazioni. Considerato uno dei più prestigiosi e popolari uomini di cultura ed artisti della scena italiana, per il suo teatro musicale, ispirato alla cultura yiddish che ha contribuito a fare conoscere e di cui ha dato una lettura contemporanea, è unico nel suo genere, in Italia ed in Europa. Filo conduttore dei suoi spettacoli e della sua vastissima produzione discografica e libraria è la tradizione composita e sfaccettata, il vagabondaggio culturale e reale proprio del popolo ebraico, quell’immersione continua in lingue e suoni diversi ereditati da una cultura che le dittature e le ideologie totalitarie del Novecento avrebbero voluto cancellare. Per la  sua straordinaria opera di ricerca, il suo pubblico abbraccia tutte le generazioni.

L’EVENTO E’ RISERVATO AI SOTTOSCRITTORI DELLA CARD MOLTE FEDI 

GRAZIE PER IL VOSTRO SOSTEGNO! 

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA A PARTIRE DA MARTEDI 1 SETTEMBRE.

CON OBBLIGO DI RITIRO BIGLIETTI ENTRO VENERDI 11 SETTEMBRE

IN COLLABORAZIONE CON:

Provincia di Bergamo