Martedì 17 settembre 20.45

Dialogo tra

Antonio Scurati e
Massimo Giannini
 

Cinema Conca Verde
via Guglielmo Mattioli, 65, Bergamo

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
Prenotazione obbligatoria a partire da martedì 3 settembre 2019

Da dove ricominciare?

M è Mussolini, figlio del secolo, ancora embrione di ciò che la storia ci consegnerà ma già faro del più grande cambiamento della giovane Italia unita. M. Il figlio del secolo è un resoconto quasi giornaliero della nascita del fascismo. Frutto di una documentata ricerca, stupisce per le ricorrenti analogie con tanti accadimenti che nascono proprio nel cuore di un’Europa in pace da anni. Sempre più spesso assistiamo allo sgretolarsi dell’umanesimo sotto i colpi di atteggiamenti di diffidenza e chiusura. Dentro la complessità di questo confuso presente, da dove iniziare a tracciare una direzione umana per il nostro futuro? Come è possibile non ripetere ciò che è già tristemente accaduto?

Antonio Scurati è uno scrittore, già docente e ricercatore all’Università degli Studi di Bergamo e per la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano. Nel 2018 pubblica M. Il figlio del secolo (Bompiani, 2018), primo volume di una trilogia su Benito Mussolini destinata a raccontare la storia italiana dal 1919 al 1945.

Massimo Giannini è un giornalista e scrittore italiano. Si occupa principalmente di economia e politica. Ha pubblicato Ciampi. Sette anni di un tecnico al Quirinale (2006) e Lo Statista. Il ventennio berlusconiano tra fascismo e populismo (2008). Ha condotto il programma televisivo Ballarò e dal 2017 conduce su Radio Capital la rubrica Circo Massimo.