Villa Camozzi a Ranica

Sabato 24 ottobre 2015, appuntamento ore 15.00 davanti all’ingresso di Villa Camozzi, via G. B. Camozzi 3, Ranica

Rinascere nella speranza

Lo splendido edificio, nato come residenza estiva della storica famiglia bergamasca, venne edificato a partire dal 1810 su progetto di Simone Elia, che volle una costruzione in stile neoclassico immersa in un parco di circa 60.000 mq, parte del quale è oggi uno dei giardini pubblici del Comune di Ranica.
Nel periodo risorgimentale la villa era un “covo” dei patrioti bergamaschi, dei conti Gabriele e Giambattista Camozzi e ospitò anche Giuseppe Garibaldi.

Ceduta dalla famiglia a un convento di religiose, venne successivamente venduta e infine destinata  a sede prestigiosa dell’ Istituto Mario Negri Centro di Ricerche Cliniche per le Malattie Rare “Aldo e Cele Daccò”.
Il necessario progetto di restauro ha mantenuto inalterata l’essenza dell’architettura e delle decorazioni originarie di una casa patrizia dell’800, ma ha anche garantito la completa funzionalità di una struttura dedicata alla cura dei pazienti e soprattutto ad un’opera straordinaria di ricerca conosciuta nel mondo intero.

A cura di Rosella Ferrari e Perlita Serra Bailo, guide turistiche

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 5. GIOVANI E CARD € 3.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA A PARTIRE DA LUNEDI 14 SETTEMBRE.

CON OBBLIGO RITIRO BIGLIETTI ENTRO VENERDI 9 OTTOBRE.