Verrà la vita e avrà i suoi occhi

Derio Olivero

Data

30 Novembre 2020

Ora di inizio

20:45

Dove vederlo

Sito web

Ingresso

libero a tutti

Modulo di iscrizione

* campi obbligatori
/ / ( dd / mm / yyyy )

I tuoi dati saranno trattati a norma del Regolamento UE 2016/679, verranno utilizzati per inviarti nostre comunicazioni; non saranno da noi diffusi e potrai recedere in ogni momento dall’iscrizione. Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali:
clicca qui...


Puoi decidere di disiscriverti dalla nostra newsletter in qualsiasi momento cliccando sul link presente nelle nostre mail.

 

Ho sempre amato una struggente raccolta di dieci poesie, scritte da Cesare Pavese tra l’11 marzo e il 10 aprile 1950. "Verrà la morte e avrà i tuoi occhi", s’intitola. Oggi, pensando a quanto ho vissuto e a quanto desidero fare, animato da un incalzante senso di restituzione, posso dire a mia volta: “Verrà la vita e avrà e i suoi occhi”, includendo in quello sguardo Dio, chi mi è stato accanto e quanti riuscirò a raggiungere con la mia povera voce.

 

"Amo ripetere a me stesso questa frase. Se non parli con l’uomo e la donna di oggi, ma ti ostini a parlare all’uomo e alla donna di ieri, stai diventando muto. Le tue parole sono logore. Chi ripete, non è fedele alla tradizione. Perché la tradizione si è continuamente incarnata, rinnovata, ricreata. Una Chiesa che non parla alle nuove generazioni è una Chiesa che non parla a nessuno. Chi non ascolta il grido che emerge dalla tragedia della pandemia non è fedele alla storia e non è un fedele al Dio della storia. Con questo piccolo libro, a partire dalla mia esperienza di malato di Covid e dalla mia vicinanza alla morte, ma soprattutto dalla voglia di rinascere, provo a offrirti alcuni spunti per guardare nuovamente con fiducia il futuro. Alla luce di quanto diceva Madeleine Delbrêl: “L’importante è nascere per bene in ogni morire”.
Buona lettura! Derio Olivero


Derio Olivero, Alberto Chiara, «Verrà la vita e avrà i suoi occhi». Da una drammatica esperienza di contagio, un formidabile sguardo sul futuro, Edizioni San Paolo 2020, pp. 144, euro 12,00.


Derio Olivero è nato a Cuneo il 17 marzo 1961; ordinato presbitero il 12 settembre 1987, è stato eletto alla sede vescovile di Pinerolo il 7 luglio 2017 e ordinato vescovo l’8 ottobre 2017. Durante la Settimana Santa 2020 è stato a un passo dalla morte a causa del Covid-19: da quell’esperienza è nato questo suo primo libro per le Edizioni San Paolo.