Il tuo carrello è vuoto!
Resistere nella tormenta. Cattolici e antifascismo A più di settantacinque anni dal 25 Aprile 1945, Mario Pelliccioli con questa ricerca intende romper.. Product #: 978-88-31404-18-1 Regular price: $15.00 $15.00

€ 15,00

Descrizione

A più di settantacinque anni dal 25 Aprile 1945, Mario Pelliccioli con questa ricerca intende rompere la superficie della cosiddetta “zona grigia”, attribuita per lo più ai cattolici, scavando a fondo nelle storie di un antifascismo maturato nella quotidianità del territorio bergamasco. “Resistere nella tormenta. Cattolici e antifascismo” è un libro di memorie vive, una delle urgenti risposte alla crisi dell’antifascismo e alla diffusione di un subdolo e strisciante fascismo, spesso facilitato da un limitato impegno a parlare ai giovani, dall’autoreferenzialità dei centri culturali e di ricerca o dalla scarsa propensione all’autocritica e al confronto. Mario ci accompagna nel racconto delle storie di quattro sacerdoti e quattro laici, esemplificative e significative della varietà dei comportamenti del mondo cattolico nel fronte della Resistenza a Bergamo. “L’elemento comune tra le figure di antifascisti presentate in questo lavoro, diverse per età, responsabilità ecclesiali, cultura ed esperienza, – ci ricorda mons. Goffredo Zanchi nella presentazione – è stata la motivazione cristiana della loro scelta: antifascisti perché cristiani”. I ritratti scelti, da Angelo Giuseppe Roncalli a Betty Ambiveri o quello del piccolo Mario Zeduri, compongono un album di famiglia variegato e arricchito dai disegni e dagli evocativi versi a cura di Sem Galimberti.


MARIO PELLICCIOLI

Mario Pelliccioli (1949) è socio di ACLI Bergamo, socio della Sezione ANPI di Seriate (BG) e membro della Commissione Cultura dell’ANPI Provinciale di Bergamo. Ha insegnato all’ITC “V. Emanuele II” e al Liceo Scientifico “F. Lussana” di Bergamo. I suoi studi, le sue ricerche e le sue pubblicazioni riguardano la Prima guerra mondiale, il fascismo, la Seconda guerra mondiale, gli IMI, la Shoah, i problemi del dopoguerra, l’emigrazione, le fonti orali e la didattica della Storia. Svolge un’intensa attività di ricerca e di divulgazione, collaborando con ACLI, ANPI e Biblioteca “Di Vittorio”. Tra le sue opere recenti: Pietre vive. Monumenti e lapidi della Resistenza bergamasca, Sestante Edizioni, Bergamo 2015 e Seriate sui passi della libertà e della democrazia, Sestante Edizioni, Bergamo 2020.