Non si lavora così!

Stefano Massini

L'articolo 1 della nostra Costituzione dice che siamo una Repubblica fondata sul lavoro. Ma lo siamo ancora? E soprattutto di quale lavoro? Ogni anno muoiono circa 1000 persone sul lavoro e ogni volta che succede è una catastrofe. In Italia si può morire due, tre, quattro volte, la quarta volta è quella in cui muori invano perché poi non ti ricorda più nessuno. Stefano Massini, scrittore e drammaturgo, converserà con due giovani per parlare delle contraddizioni e delle difficoltà che il mondo del lavoro pone: dalla sicurezza alla precarietà, non dimenticando la ricerca di un equilibrio nuovo e da inventare tra vita e lavoro. 



Stefano Massini, scrittore, drammaturgo e narratore, unico autore italiano ad aver vinto un ‘Tony Award’, premio Oscar del teatro americano. Compositore e “scompositore” di parole e di storie, con il tratto consueto del suo narrare Massini emoziona e fa riflettere, ironico e spiazzante dà voce al nostro presente e ai nostri stati d'animo.

I suoi testi sono tradotti in più di 30 lingue e messi in scena da Broadway alla Comédie-Française, dalla Cina alla Corea, dal Sud Africa al Cile, l'Iran, l'Australia. Il grande pubblico italiano lo ha scoperto con i suoi interventi in televisione a Piazzapulita, e in altri programmi televisivi, come Ricomincio da Rai 3 e il suo recente e seguitissimo Riserva Indiana su Rai3, in cui i racconti di Massini si intrecciano e fondono con la musica e le interpretazioni degli artisti più interessanti della scena musicale italiana, per dare voce ai sentimenti, alle passioni civili, ai diritti dimenticati e alle tematiche sociali di attualità.
Ha ricevuto alcuni dei massimi premi in Europa (Prix Médicis Essai, Prix Meilleur Livre Étranger, premio Selezione Campiello, premio SuperMondello, premio De Sica, Prix “Meilleur Auteur Vivant Les Cyranos 2023”). Dal 2016 collabora con il quotidiano la Repubblica non solo come editorialista e critico letterario ma anche con la rubrica settimanale Manuale di Sopravvivenza. Il Financial Times gli ha recentemente dedicato un’ampia intervista-ritratto uscita nei 5 continenti. La sua partecipazione al Festival di Sanremo 2024 assieme a Paolo Jannacci con la canzone “L’uomo nel lampo” sulle morti sul lavoro ha segnato uno dei picchi di ascolto della serata.

Data

11 Settembre 2024

Ora di inizio

20:45

Luogo

Cinema Conca Verde

Ingresso

con prenotazione

Prenotazioni Card

Dal 21/08/2024

Prenotazioni per tutti

Dal 28/08/2024