L'Astrolabio

 


L’Astrolabio è il nuovo podcast di Molte Fedi sotto lo stesso cielo, disponibile sul nostro sito e sulle principali piattaforme
(Spotify, Google Podcast, Apple Podcast). Un progetto che vuole raccontare l’attualità interreligiosa e interculturale, con l’ambizione di decifrare il cielo a partire dalla terra.

20 minuti d’ascolto e di approfondimento con ospiti di livello. Per accompagnare i ritmi quotidiani. Per tenere alto lo sguardo sull’avvenire.

6. Rabbini e yiddish. Il mondo ebraico su Netflix

Shtisel e Unorthodox. Due serie Netflix con un successo inatteso. L'Astrolabio non ha resistito al fascino del mondo ebraico ultraortodosso. Una puntata, in collaborazione con Jesus, per immergersi nelle storie di Esty e Achiva, i due protagonisti, e per comprendere a fondo tradizioni, rituali e usanze dell'ortodossia ebraica, così lontana e al tempo stesso così accattivante. Con l'intervista a Miriam Camerini, attrice e regista teatrale, e il contributo speciale di Eli Rosen, il rabbino Yossele di Unorthodox.

5. Tornare a nascere, tornare a morire: la reincarnazione

L’Astrolabio si è messo in viaggio: la quinta puntata ha deciso di lasciare la Mezzaluna Fertile e dimorare sulle rive del Gange. Per entrare in punta di piedi nell’induismo, puntando l'attenzione su un argomento che ci intriga e di cui sappiamo veramente poco, se non forse per sentito dire: la reincarnazione. Con il contributo di Shuddananda Svamini Ghiri, monaca induista e membro dell'Unione Induista Italiana.

4. Fino alla fine. Ritratto di Annalena Tonelli

La quarta puntata de L’Astrolabio non vuole dunque dibattere. Ma solo raccontare. E talvolta basta una storia. Purché sia autentica. Da cacciatori di narrazioni siamo entrati in punta di piedi nella vicenda di Annalena Tonelli, una donna coraggiosa e determinata. Con la sua memoria vorremmo parlare a tutte le donne. Partendo da una trama concreta. Ad Anna Pozzi, giornalista del Pime che ha conosciuto Annalena di persona in Somalia, abbiamo affidato le risonanze di una vita che, nel nascondimento, ha tracciato sentieri.

3. Storie controcorrente: i giusti dell'Islam

Una storia nascosta lì, nel cuore della più grande tragedia del Novecento: la Shoah. Tutti sappiamo che durante il nazismo sei milioni di ebrei vennero sterminati. Pochi sanno che ci furono persone che ebbero salva la vita grazie al coraggio di donne e uomini che misero a repentaglio la loro. Sono "i Giusti tra le nazioni". I loro nomi sono censiti a Yad Vashem, la collina della memoria che dal 1953 a Gerusalemme aiuta il mondo intero a non dimenticare. Quello che quasi nessuno sa è che tra questi eroi ci sono anche settanta musulmani. Ai Giusti dell'Islam abbiamo deciso di dare la parola.

2. Ebrei e Cristiani: una storia complicata

17 gennaio. Conversazioni sulla Giornata del dialogo ebraico-cristiano.
Con Francesco Mores, docente di Storia della Chiesa presso la Statale di Milano, Noemi Di Segni, presidente dell'Unione delle comunità ebraiche italiane, Brunetto Salvarani, teologo e docente di Teologia del Dialogo, Elena Lea Bartolini de Angeli, docente di Ermeneutica Ebraica e Marco Cassuto Morselli, curatore della Bibbia dell'amicizia.

1. Mappe celesti per il 2021


Uno sguardo sull’anno futuro a partire dai tre monoteismi. Con Sumaya Abdel Qader, consigliere comunale di Milano e co-fondatrice dei Giovani Musulmani d'Italia, Miriam Camerini, ebrea, attrice e regista teatrale e don Armando Matteo, teologo e scrittore di saggi.

Condividi su